Io vorrei sostituire la caldaia a costo zero sfruttando il 110%, è possibile?

ecobonusFacciamo chiarezza…
Il Decreto Rilancio 34/2020, seguito dalla Legge n. 77 del 17 Luglio 2020, ha completato il quadro normativo relativo al Superbonus 110%. Quest’ultimo sarà fruibile per tutti gli interventi fatturati fino a Dicembre 2021 che rispetteranno determinati requisiti.
Primo fra tutti, l’intervento complessivo di riqualificazione dell’immobile dovrà comprendere almeno uno dei tre interventi definiti “trainanti”:
– isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali o inclinate che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25%.
– sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni.
– sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità
immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti.
Il secondo requisito tecnico necessario è il miglioramento di almeno due classi energetiche a conclusione dei lavori. Se questo “salto” non risulta possibile, bisognerà raggiungere la classe energetica massima possibile. Quindi ad esempio se si è in classe energetica A3 bisognerà certificare il raggiungimento della A4, mentre se si parte dalla classe G, si dovrà raggiungere almeno la classe E. A supporto di questo miglioramento si dovrà presentare un certificato A.P.E.
ante e post lavori.

In alternativa, è possibile usufruire del cosiddetto sconto in fattura, che genera per il cliente uno sconto immediato in fattura della detrazione che dovrebbe ricevere in 5 anni. Ciò però rinunciando al 10% della detrazione. In altre parole, è possibile cedere alla Ditta fornitrice del bene o servizio (o ad un Istituto Finanziario, ad es. una Banca) il credito verso lo Stato generato dagli interventi soggetti a detrazione. La Ditta riconosce al cliente uno sconto del 100% sul lavoro effettuato e tiene per sè il credito pari al 110% (detraibile sempre in 5 anni).
Dalle informazioni appena fornite si evince che la semplice sostituzione della caldaia non permette di accedere al Superbonus del 110%, a meno che non venga inclusa all’interno di lavori strutturali che includano almeno uno degli interventi trainanti.
Ma non temete! Per voi che volete semplicemente sostituire la vostra vecchia caldaia con una nuova a condensazione ci sono delle detrazioni dedicate pari al 50% o addirittura al 65%.
Chiamateci per maggiori informazioni allo 06.4818373

Richiedi informazioni